tutto

Tutto ciò che abbiamo ci viene da loro e per questo li odiamo. Noi veniamo dal nulla, come si suol dire, e loro sono capaci di fare di noi un genio, e noi non possiamo perdonarli di aver fatto di noi un genio come se avessero fatto di noi un grande criminale, pensavo nella bergère. Tutto ciò che abbiamo ci viene da loro e per questo li puniamo per tutta la vita con il nostro disprezzo e il nostro odio. Tutto ciò che abbiamo lo dobbiamo a loro e non possiamo mai perdonarli di dover loro ogni cosa, pensavo. Crediamo di avere dei diritti e invece di diritti non ne abbiamo affatto, pensavo. Non esiste nessuno che abbia il ben che minimo diritto, pensavo. Il mondo, e tutto è l’ingiustizia in sé, pensavo.

Thomas Bernhard, A colpi d’ascia, Adelphi, 1990

ber

Annunci